Molte persone mi scrivono per sapere se si può essere lesbica E non binaria, gay E non binario, transgender e non binary.

Quando gay, lesbica, non binary sono definizioni politiche

Non binary è prima di tutto un’identità politica, quindi è possibile essere gay o lesbica ed essere anche non binary, e non ci si deve impantanare nel problema del declinare l’orientamento delle persone in base al genere di partenza (e quindi una persona enby non potrebbe essere gay, lesbica, etero…), perché gay e lesbica potrebbero essere rivendicati come termini politici.
Se Leslie Feinberg, promotor* di “transgender” come via intermedia tra butch e uomo ftm, fosse ancora viv*, probabilmente potrebbe abbracciare non binary e continuare ad usare anche lesbica, a seconda del contesto. Una definizione può essere politica, oltre che corrispondere ad uno stato d’essere.

leslie-feinberg
Leslie Feinberg

Transgender non binary, trans non binary, transessuale non binary

Ci scrivono anche molte persone transgender, transessuali e trans, che si vogliono capire se possono definirsi anche enby o non-binary.
Ho spiegato che ciò è assolutamente possibile, e ne ho parlato in un articolo sul perché definirsi non binary