Per celebrare il mese del Pride, sabato 12 giugno alle ore 17 parliamo con Nathan Bonnì, architetto e ideatore del Progetto GenderQueer – Cultura Transgender Non Med e presidente onorario del Circolo Rizzo Lari (ex Harvey Milk) di Milano, delle sfide per la comunità lgbtq+ e per la società in generale che le varie posizioni nei confronti del ddl Zan (per esempio, quelle gender critical) hanno evidenziato. Tratteremo del concetto di identità di genere alla base della legge Zan e della sua importanza per le persone transgender – in particolare, per coloro che hanno deciso di seguire un percorso non medicalizzato – e del come essere buonɜ alleatɜ inserendo i propri pronomi di elezione sui social e in contesti professionali, come emerso nella campagna #pronomisulinkedin lanciata recentemente da Nathan.
Modera Serena I. Volpi